Torna alla lista annunci

Tirocinanti ex art. 73 d.l. 69/2013

TRIBUNALE DI LIVORNO



Presso il tribunale di Livorno possono essere presentate in ogni momento domande per la ammissione del tirocinio ex art 73 del decreto legge 69/2013 compilando e adattando il modulo allegato http://www.tribunale.livorno.it/documentazione/D_17323.doc (essendo lo stesso editabile) e inviandolo, previa sottoscrizione con firma digitale, al seguente indirizzo e mail:
annamarialena.martini@giustizia.it
oppure portandolo direttamente al Tribunale di Livorno sito via De’ Larderel 88, alla dott.ssa Anna Maria Martini Mura nella sua stanza al piano 1°.
Le informazioni generali sullo stage possono essere tratte alla seguente pagina web del sito del Ministero della Giustizia http://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_3_10_3.wp
Gli aspiranti stagisti presso possono altresì rivolgersi (ed anzi sono invitati a farlo senza alcuna remora), per ottenere ogni delucidazione, chiarimento, approfondimento ritenuto utile, al magistrato responsabile dei tirocini dott. Franco Pastorelli contattandolo o al suo indirizzo e-mail: franco.pastorelli@giustizia.it o telefonicamente attraverso il centralino del Tribunale: 0586/252333.
Il tirocinio formativo presso il tribunale di Livorno darà la possibilità al neo laureato in giurisprudenza di conoscere diverse professionalità e in particolare quella del magistrato, trovandosi a lavorare insieme al magistrato affidatario, collaborando con lo stesso nella redazione di provvedimenti (sentenze, ordinanze, decreti), e di riflesso anche quella dell’Avvocato, del Pubblico Ministero e del personale amministrativo, così da poter meglio orientare le proprie scelte future. Gli permetterà di fare una esperienza formativa davvero importante che gli sarà estremamente utile sia per affrontare il concorso in magistratura (tanto che già tre stagisti del Tribunale di Livorno sono risultati vincitori del concorso per magistrato ordinario) sia per sostenere l’esame da avvocato, imparando a cimentarsi con la redazione di atti scritti, di solito non redatti durante il corso universitario, la cui redazione è invece richiesta nei sopra indicati concorso ed esame.
Avrà la possibilità inoltre di scegliere (essendo normalmente assecondate le richieste dei tirocinanti) il settore di maggiore interesse: civile, penale, lavoro, procedure concorsuali, esecuzioni, così da diventare ferrato in un particolare settore specialistico, ove a ciò ambisca.
Avrà ancora la possibilità di partecipare a corsi decentrati organizzati dalla formazione decentrata della Scuola Superiore della magistratura (SSM), di accedere alle relazioni redatte durante i corsi di formazione organizzati dalla SSM nonché alla banca dati della Suprema Corte, tutti elementi estremamente importanti per la sua formazione teorico-pratica.
Avrà infine la possibilità di imparare le funzionalità del processo civile (e penale) telematico, essendo le procedure presso il Tribunale di Livorno, soprattutto in ambito civile, pressoché totalmente digitalizzate.


TRIBUNALE DI LIVORNO

Candidati